Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. Se desideri saperen di più clicca QUI

Ti trovi qui:lezioni gruppi»il Dio Onnipotente
A+ A A-

il Dio Onnipotente

Dio introdusse Se Stesso ad Abrahamo come “l’Iddio Onnipotente”. Dio vuole mostrare Se Stesso potente nelle situazioni che noi affrontiamo nella vita. Egli vuole darci un futuro che è più luminoso di quello che possiamo immaginare. Comunque dobbiamo imparare a confidare in Lui completamente e permettergli di guidarci attraverso il Suo Spirito.

La parola ebraica per Dio Onnipotente è El-Shaddai, che significa Dio è Colui che provvederà per noi in ogni modo

“Quando Abram ebbe novantanove anni, il Signore gli apparve e gli disse: «Io sono Dio onnipotente: cammina davanti a me e sii integro. Porrò la mia alleanza tra me e te e ti renderò numeroso molto, molto».” Genesi 17:1-2

 Dio vuole parlare ad ognuno di noi ogni giorno. Attraverso il Suo Spirito Dio ci guida per ogni cosa di cui abbiamo bisogno.

  • Sotto la grazia, viviamo attraverso la guida dello Spirito Santo.
  • Dobbiamo confidare e contare su Dio completamente e permettere a Lui di guidare le nostre vite. Mentre Egli ci guida, noi non possiamo sempre conoscere dove stiamo andando o qual è il prossimo passo che faremo.
  • Dobbiamo dipendere sulla Sua direzione in ogni passo del cammino.

Noi siamo i figli della promessa, e la promessa è lo Spirito Santo

“Ditemi, voi che volete essere sotto la legge: non sentite forse cosa dice la legge? Sta scritto infatti che Abramo ebbe due figli, uno dalla schiava e uno dalla donna libera. Ma quello dalla schiava è nato secondo la carne; quello dalla donna libera, in virtù della promessa. Ora, tali cose sono dette per allegoria: le due donne infatti rappresentano le due Alleanze; una, quella del monte Sinai, che genera nella schiavitù, rappresentata da Agar il Sinai è un monte dell'Arabia -; essa corrisponde alla Gerusalemme attuale, che di fatto è schiava insieme ai suoi figli. Invece la Gerusalemme di lassù è libera ed è la nostra madre. Sta scritto infatti: Rallègrati, sterile, che non partorisci, grida nell'allegria tu che non conosci i dolori del parto, perché molti sono i figli dell'abbandonata, più di quelli della donna che ha marito. Ora voi, fratelli, siete figli della promessa, alla maniera di Isacco. E come allora colui che era nato secondo la carne perseguitava quello nato secondo lo spirito, così accade anche ora. Però, che cosa dice la Scrittura Manda via la schiava e suo figlio, perché il figlio della schiava non avrà eredità col figlio della donna libera. Così, fratelli, noi non siamo figli di una schiava, ma di una donna libera.” Galati 4:21-31

Non dovremmo porre la nostra confidenza nella nostra abilità, tutta la nostra fiducia dovrebbe essere in Lui.

  • Dobbiamo scegliere di rinnovare le nostre menti con la Parola cosìcché possiamo camminare nello spirito invece di camminare nella carne.
  • La carne è modo di pensare che si oppone a Dio.
  • Più operiamo nella grazia e più lo Spirito Santo può guidarci.
  • Quando accettiamo ciò che Gesù ha fatto per noi e permettiamo allo Spirito Santo di guidarci, noi operiamo come figli maturi di Dio.

“Ecco, io faccio un altro esempio: per tutto il tempo che l'erede è fanciullo, non è per nulla differente da uno schiavo, pure essendo padrone di tutto; ma dipende da tutori e amministratori, fino al termine stabilito dal padre. Così anche noi quando eravamo fanciulli, eravamo come schiavi degli elementi del mondo. Ma quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, per riscattare coloro che erano sotto la legge, perché ricevessimo l'adozione a figli. E che voi siete figli ne è prova il fatto che Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio che grida: Abbà, Padre! Quindi non sei più schiavo, ma figlio; e se figlio, sei anche erede per volontà di Dio.” Galati 4:1-7

Domande per la discussione

  • Attraverso di chi ci guida Dio?
  • Cosa dobbiamo fare per permettere allo Spirito Santo di guidarci?
  • Mentre percorriamo il cammino di fede chi si oppone a Dio?
  • Cosa succede quando operiamo come figli maturi?

Agire sulla Parola

Questa settimana scegliamo di mettere tutta la nostra fiducia in Lui, senza permettere alla carne di opporsi a Dio e cominciamo a testimoniare alle persone che ci sono vicine come Dio si è rivelato nella nostra vita come l’Iddio Onnipotente che provvede per noi in ogni modo.

Versetto da memorizzare

“Quando Abram ebbe novantanove anni, il Signore gli apparve e gli disse: «Io sono Dio onnipotente: cammina davanti a me e sii integro. Porrò la mia alleanza tra me e te e ti renderò numeroso molto, molto».” Genesi 17:1-2

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Febbraio 2013 20:11
Torna in alto

la sorgente di vita

Entra or Crea Account