Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. Se desideri saperen di più clicca QUI

Ti trovi qui:lezioni gruppi»Gesù il nostro Giubileo 3
A+ A A-

Gesù il nostro Giubileo 3

Le Scritture chiave per questa serie sono Levitico 25:8:28 e Luca 4:18-19

"Conterai pure per te sette sabati di anni: sette volte sette anni; queste sette settimane di anni faranno per te un periodo di quarantanove anni. Al decimo giorno del settimo mese farai squillare la tromba; nel giorno dell'espiazione farete squillare la tromba per tutto il paese. E santificherete il cinquantesimo anno e proclamerete la libertà nel paese per tutti i suoi abitanti. Sarà per loro un giubileo; ognuno di voi tornerà nella sua proprietà e ognuno di voi tornerà nella sua famiglia. Il cinquantesimo anno sarà per voi un giubileo; non seminerete e non raccoglierete ciò che cresce spontaneamente, e non vendemmierete le vigne non potate. Poiché è il giubileo; esso sarà sacro per voi; mangerete il prodotto che vi daranno i campi. In quest'anno del giubileo ciascuno tornerà alle sue proprietà. Se vendete qualcosa al vostro prossimo o se comprate qualcosa dal vostro prossimo, non farete alcun torto l'uno all'altro. Comprerai dal tuo vicino in base al numero di anni trascorsi dopo il giubileo, ed egli venderà a te in base al numero degli anni della raccolta. Quanto più anni restano, tanto più alzerai il prezzo; quanto meno anni restano, tanto più abbasserai il prezzo; poiché egli ti vende in base al numero dei raccolti. Nessuno di voi danneggi il suo vicino, ma temerai il tuo Dio; poiché io sono l'Eterno, il vostro Dio. Voi metterete in pratica i miei statuti, e osserverete i miei decreti e li adempirete; così abiterete il paese al sicuro. La terra produrrà i suoi frutti e voi ne mangerete a sazietà, e abiterete in essa al sicuro. Ma se dite: "Che cosa mangeremo il settimo anno, se non semineremo e non raccoglieremo i nostri prodotti?". Io ho comandato che la mia benedizione venga su di voi il sesto anno, ed esso vi darà un raccolto che basterà per tre anni. Così nell'ottavo anno seminerete e mangerete del vecchio raccolto fino al nono anno; mangerete del vecchio raccolto finchè venga il nuovo. Le terre non si venderanno per sempre, perchè la terra è mia; poiché voi siete forestieri e affittuari con me. Perciò in tutto il paese di vostra proprietà, concederete il diritto di riscatto del suolo. Se un tuo fratello diventa povero e vende una parte della sua proprietà, colui che ha il diritto di riscatto, il suo parente più stretto, verrà e riscatterà ciò che il suo fratello ha venduto. E se uno non ha chi possa riscattare la sua proprietà, ma giunge a procurarsi da se la somma necessaria a riscatto, conterà le annate trascorse e rifonderà al compratore l'importo degli anni che ancora rimangono, e rientrerà così nella sua proprietà. Ma se non è in grado di riscattare la sua proprietà, ciò che ha venduto rimarrà nelle mani del compratore fino all'anno del giubileo; al giubileo però sarà svincolata e ritornerà in suo possesso." Levitico 25:8-28

"Lo Spirito del Signore è sopra di me, perchè mi ha unto per evangelizzare i poveri; mi ha mandato per guarire quelli che hanno il cuore rotto, per proclamare la liberazione ai prigionieri e il recupero della vista ai ciechi, per rimettere in libertà gli oppressi, e per predicare l'anno accettevole del Signore." Luca 4:18-19

Tre cose sulla benedizione comandata – Levitico 25:21

"Io ho comandato che la mia benedizione venga su di voi il sesto anno, ed esso vi darà un raccolto che basterà per tre anni." Levitico 25:21

La benedizione comandata da Dio è più che sufficiente, è abbastanza. Si tratta di uno straripare in ogni area della vostra vita in gioia, pace, guarigione, finanze, restaurazione della famiglia e pienezza.

La benedizione comandata da Dio è inarrestabile.

Dio desidera, progettare e rilasciare la Sua benedizione comandata.

Condizioni per vivere nella benedizione comandata da dio – Deuteronomio 28:1-14

"Ora, se tu ubbidisci diligentemente alla voce dell'Eterno, il tuo Dio, avendo cura di mettere in pratica tutti i suoi comandamenti che oggi ti prescrivo, avverrà che l'Eterno, il tuo Dio, ti innalzerà sopra tutte le nazioni della terra; tutte queste benedizioni verranno su di te e ti raggiungeranno, se ascolterai la voce dell'Eterno, il tuo Dio: Sarai benedetto nelle città e sarai benedetto nella campagna. Benedetto sarà il frutto del tuo grembo, il frutto del tuo suolo e il frutto del tuo bestiame, i parti delle tue vacche e il frutto delle tue pecore. Benedetti saranno il tuo paniere e la tua madia. Sarai benedetto quando entri e quando esci. L'Eterno farà sì che i tuoi nemici, che si levano contro di te, siano sconfitti davanti a te; usciranno contro di te per una via, ma fuggiranno davanti a te per sette vie. L'Eterno ordinerà alla benedizione di esser sopra di te nei tuoi granai e in tutto ciò a cui metterai mano; e ti benedirà nel paese che l'Eterno, il tuo Dio, ti dà. L'Eterno ti stabilirà per essere per lui un popolo santo, come ti ha giurato, se osservi i comandamenti dell'Eterno, il tuo Dio, e se cammini nelle sue vie; così tutti i popoli della terra vedranno che su di te è invocato il nome dell'Eterno e ti temeranno. L'Eterno, il tuo Do, ti colmerà di beni, nel frutto del tuo grembo, nel frutto del tuo bestiame e nel frutto del tuo suolo nel paese che l'Eterno giurò ai tuoi padri di darti. L'Eterno aprirà per te il suo buon tesoro, il cielo, per dare alla tua terra la pioggia a suo tempo e per benedire tutta l'opera delle tue mani; tu presterai a molte nazioni, ma non prenderai nulla in prestito. L'Eterno ti farà essere la testa e non la coda, e sarai sempre in alto e mai in basso , se ubbidisci ai comandamenti dell'Eterno , il tuo Dio, che oggi ti prescrivo perchè li osservi e li metta in pratica. Così non devierai ne a destra ne a sinistra da alcuna delle parole che oggi vi comando, per seguire altri dei, per servirli." Deuteronomio 28:1:14

Come ubbidite alla voce di Dio, Egli comanderà alla benedizione di venire su di voi sul vostro deposito – Deuteronomio 28:2-8

Due esempi della benedizione comandata da DIO – 1 re 17:1-6

"Elia, il Tishbita, uno degli abitanti di Galaad, disse ad Achab: "Come è vero che vive l'Eterno, il Dio d'Israele, alla cui presenza io sto, non ci sarà ne rugiada ne pioggia in questi anni, se non alla mia parola". Poi la parola dell'Eterno gli fu indirizzata, dicendo: "Vattene da qui, volgiti verso oriente e nasconditi presso il torrente Kerith, che si trova ad est del Giordano. Tu berrai al torrente e io ho comandato ai corvi che ti diano da mangiare là." 1 Re 17:1-6

Dio ha comandato ai corvi di dare da mangiare ad Elia durante un periodo di carestia.

Una donna vedova, suo figlio, ed Elia hanno il cibo provveduto per loro per tre anni e tutto dovuto alla benedizione comandata da Dio.

Due modi come DIO comanda la sua benedizione sulla vostra vita – Malachia 3:8-12

"Un uomo deruberà Dio? Eppure voi mi derubate e poi dite: "In che cosa ti abbiamo derubato?". Nelle decime e nelle offerte. Voi siete colpiti di maledizione, perchè mi derubate, si, tutta quanta la nazione. Portate tutte le decime alla casa del tesoro, perchè vi sia cibo nella mia casa, e poi mettetemi alla prova in questo, dice l'Eterno degli eserciti, "se io non vi aprirò le cateratte del cielo e non riverserò su di voi tanta benedizione, che non avrete spazio sufficiente ove riporla. Inoltre sgriderò per voi il divoratore, perchè non distrugga più il frutto del vostro suolo, e la vostra vite non mancherà di portar frutto per voi nella campagna", dice l'Eterno degli eserciti. "Tutte le nazioni vi proclameranno beati, perchè sarete un paese di delizie", dice l'Eterno degli eserciti." Malachia 3:8-12

Dio apre le cateratte dei cieli – Questo può avvenire attraverso idee creative ed invenzioni argute.

Dio sgrida il divoratore per voi – Comandate al diavolo di non rubare il vostro raccolto.

Domande per la discussione

Come state vivendo nella benedizione comandata da Dio?

Come ha aperto Dio le cateratte del cielo per la vostra vita?

Condividete una volta dove Dio ha sgridato il divoratore per conto vostro.

Agite sulla parola

Questa settimana leggete Luca 12:31-34 ogni giorno e meditate sul desiderio di Dio di benedire la vostra vita. Fate una decisione di cercare prima il Regno di Dio e la Sua giustizia e tutte le cose saranno sopraggiunte alla vostra vita. Ogni giorno confessate: "Io sto vivendo nel posto della benedizione comandata da Dio."

Verso da memorizzare:

"Poichè dov'è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore." Luca 12:34

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Febbraio 2013 20:58
Torna in alto

la sorgente di vita

Entra or Crea Account