Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. Se desideri saperen di più clicca QUI

Ti trovi qui:lezioni gruppi»Dio è degno della nostra adorazione
A+ A A-

Dio è degno della nostra adorazione

In questa lezione voi imparerete cosa è la vera adorazione e perché Dio è degno della vostra adorazione.

DEFINIZIONE DI "ADORAZIONE"

• "Adorazione" parla di valore, aver guadagnato, meritato, aver raggiunto un posto o un punto di essere meritevole di adorazione.

• Ognuno sta adorando qualcosa, qualcuno, qualche idea o concetto.

• La vera adorazione è a riguardo del dare il vostro intero cuore a Dio; essa è a riguardo dell'arresa; è al riguardo del riconoscere che ogni cosa che avete è venuta da Dio ed ogni cosa che voi siete è a causa di Dio.

QUALE ADORAZIONE SARÀ COME IN CIELO

"Dopo queste cose, io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo, e la prima voce che avevo udito parlare con me come una tromba disse: «Sali quassù e ti mostrerò le cose che devono avvenire dopo queste». E subito fui rapito in spirito; ed ecco, un trono era posto nel cielo e sul trono stava uno seduto. E colui che sedeva era nell'aspetto simile a una pietra di diaspro e di sardio; e intorno al trono c'era un arcobaleno che assomigliava a uno smeraldo. E intorno al trono c'erano ventiquattro troni, e sui troni vidi seduti ventiquattro anziani vestiti di bianche vesti; e sul loro capo avevano delle corone d'oro. E dal trono procedevano lampi, tuoni e voci; e davanti al trono c'erano sette lampade di fuoco ardenti, che sono i sette Spiriti di Dio. E davanti al trono c'era come un mare di vetro simile a cristallo, ed in mezzo al trono e attorno al trono c'erano quattro esseri viventi, pieni di occhi davanti e di dietro. E il primo essere vivente era simile a un leone, il secondo essere vivente simile a un vitello, il terzo essere vivente aveva la faccia come un uomo e il quarto essere vivente era simile a un'aquila che vola. E i quattro esseri viventi avevano ognuno sei ali, e intorno e dentro erano pieni di occhi; e non cessano mai, né giorno né notte, di dire: «Santo, santo, santo è il Signore Dio, l'Onnipotente, che era, che è e che ha da venire!». E ogni volta che gli esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a colui che siede sul trono, che vive nei secoli dei secoli, i ventiquattro anziani si prostrano davanti a colui che siede sul trono e adorano colui che vive nei secoli dei secoli, e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: «Degno sei, o Signore, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza, perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà esistono e sono state create»." Apocalisse 4:1-11

• Versetto 2-8 Perché noi adoriamo Dio e Dio soltanto.

A. Egli è Santo – Egli è senza peccato, puro, e completamente separato dal peccato.

B. Egli è Onnipotente – Completamente potente.

C. Egli è eterno – L'Alfa e l'Omega, il Principio e la Fine.

• Versetto 9 – Tre cose che noi diamo a Dio nella nostra adorazione è gloria, onore e ringraziamento.

• Versetti 10-11 – Noi getteremo le nostre corone davanti a Lui. Le corone sono i nostri talenti, i risultati e ciò che abbiamo accumulato. Queste cose dovrebbero essere tutte poste ai Suoi piedi su basi regolari. Date a Dio la gloria per tutte le buone cose che sono successe nella vostra vita.

EGLI È DEGNO DELLA NOSTRA ADORAZIONE

"Poi vidi nella mano destra di colui che sedeva sul trono un libro scritto di dentro e di fuori, sigillato con sette sigilli. E vidi un angelo potente, che proclamava a gran voce: «Chi è degno di aprire il libro e di sciogliere i suoi sigilli?». Ma nessuno, né in cielo, né sulla terra, né sotto la terra, poteva aprire il libro e guardarlo. E io piangevo forte, perché non era stato trovato nessuno degno di aprire e di leggere il libro, e neppure di guardarlo. Allora uno degli anziani mi disse: «Non piangere; ecco, il Leone della tribù di Giuda, la Radice di Davide, ha vinto per aprire il libro e sciogliere i suoi sette sigilli». Poi vidi, ed ecco, in mezzo al trono e ai quattro esseri viventi e in mezzo agli anziani, stava ritto un Agnello come se fosse stato immolato, il quale aveva sette corna e sette occhi, che sono i sette Spiriti di Dio mandati per tutta la terra. Ed egli venne e prese il libro dalla mano destra di colui che sedeva sul trono. E, quando ebbe preso il libro, i quattro esseri viventi e i ventiquattro anziani si prostrarono davanti all'Agnello, avendo ciascuno delle cetre e delle coppe d'oro piene di profumi, che sono le preghiere dei santi. E cantavano un nuovo cantico, dicendo: «Tu sei degno di prendere il libro e di aprirne i sigilli, perché sei stato immolato, e col tuo sangue ci hai comprati a Dio da ogni tribù, lingua, popolo e nazione, e ci hai fatti re e sacerdoti per il nostro Dio, e regneremo sulla terra». Quindi vidi e udii la voce di molti angeli intorno al trono, agli esseri viventi e agli anziani; il loro numero era di miriadi di miriadi e di migliaia di migliaia, che dicevano a gran voce: «Degno è l'Agnello, che è stato immolato, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l'onore, la gloria e la benedizione». Ed udii ogni creatura che è nel cielo, sulla terra e sotto la terra, e quelle che sono nel mare e tutte le cose contenute in essi, che dicevano: «A colui che siede sul trono e all'Agnello siano la benedizione, l'onore, la gloria e la forza nei secoli dei secoli». E i quattro esseri viventi dicevano: «Amen!». E i ventiquattro anziani si prostrarono ed adorarono colui che vive nei secoli dei secoli." Apocalisse 5:1-14

• Versetti 1-7 – La domanda in Cielo era: "Chi è degno di aprire il libro?"

• Versetto 5 – L'Unico degno di aprire il libro: "Ecco, il Leone della Tribù di Giuda, la Radice di Davide, ha vinto per aprire il libro e per sciogliere i suoi sette sigilli".

• Versetto 9 – "Tu sei degno di prendere il libro e di aprire i sigilli, perché sei stato ucciso, e col tuo sangue ci hai comprato a Dio...".

• Versetti 10-14 – "Degno è L'Agnello, che è stato ucciso, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l'onore, la gloria e la benedizione". – v. 12

• Noi siamo motivati ad adorare perché Dio ci ha creati per uno scopo divino e perché Gesù è stato ucciso e ci ha redenti attraverso il Suo sangue.

DOMANDE PER LA DISCUSSIONE

• Quando avete iniziato a comprendere il vero significato dell' "adorazione"?

• C'è stato un tempo quando adoravate qualcosa, qualcuno, qualche idea o concetto?

• Ci sono talenti, risultati e tutto ciò che avete accumulato nella vostra vita che avete bisogno di deporre ai piedi di Gesù?

AGITE SULLA PAROLA

Questa settimana iniziate a valutare la vostra vita nell'area dell'adorazione. Iniziate a vedere ogni aspetto della vostra vita come un modo per adorare Dio. Muovetevi dalla mentalità tradizionale di adorazione come parte di un servizio di Chiesa ad incorporare l'adorazione dentro la vostra vita quotidiana. Inoltre in questa settimana decidete di gettare le vostre corone ai piedi di Gesù.

VERSETTO DA MEMORIZZARE:

"«Degno sei, o Signore, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza, perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà esistono e sono state create»." Apocalisse 4:11

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Febbraio 2013 20:36
Torna in alto

la sorgente di vita

Entra or Crea Account