Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. Se desideri saperen di più clicca QUI

Ti trovi qui:lezioni gruppi»dalla morte alla vita in Cristo
A+ A A-

dalla morte alla vita in Cristo

Come Cristiani, non solo abbiamo una nuova vita, ma siamo anche stati liberati dalla schiavitù del peccato. La morte di Gesù ha reso questo possibile e quindi siamo stati resi liberi dal controllo del peccato. Adesso è attraverso Gesù che Dio ci vede. In questo modo, noi siamo “in” Gesù Cristo. Noi eravamo anche in Lui quando egli è stato crocifisso. Perciò, quando lo abbiamo accettato come nostro Signore, siamo stati liberati dalla nostra natura peccaminosa. Noi adesso siamo morti al peccato e capaci di rallegrarci dei benefici della nostra vita in Cristo Gesù.

“Che diremo dunque? Continuiamo a restare nel peccato perché abbondi la grazia? È assurdo! Noi che già siamo morti al peccato, come potremo ancora vivere nel peccato? O non sapete che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte?” Romani 6:1-3

Noi eravamo tutti nati in questo mondo come peccatori a causa di ciò che Adamo fece

L’unica via d’uscita del nostro dilemma del peccato era attraverso la morte

“Ed egli è morto per tutti, perché quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro.” 2Corinzi 5:15

Adesso Dio tratta con noi attraverso Gesù; Dio stesso ci ha posti in Cristo Gesù.

“Ed è per lui che voi siete in Cristo Gesù, il quale per opera di Dio è diventato per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione.” 1Corinzi 1:30

“Anzi si può dire che lo stesso Levi, che pur riceve le decime, ha versato la sua decima in Abramo.” Ebrei 7:9

Tutto Israele e Levi erano in Abrahamo (attraverso il suo seme) in questo momento. In questo contesto, qualsiasi cosa fece Abrahamo, la fecero anche Israele e Levi.

Allo stesso modo, in una maniera simile, noi eravamo in Cristo quando Egli è morto. Perciò, ciò che Egli fece, noi abbiamo fatto.

La teologia del “morire all’io”

La frase “morire all’io” non è nella Bibbia.

Questa teologia descrive l’idea che siamo sporchi, peccatori che devono liberarsi del peccato a poco a poco.

Comunque, noi siamo stati crocifissi con Lui, Dio non ci richiede mai di crocifiggere noi stessi.

Noi abbiamo messo fuori la nostra vecchia natura peccaminosa (il nostro uomo vecchio).

“Non mentitevi gli uni gli altri. Vi siete infatti spogliati dell'uomo vecchio con le sue azioni.” Colossesi 3:9

Molti Cristiani dicono che hanno dato la loro vita a Cristo, ma in realtà è Gesù che ha dato la Sua vita.

“Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me. Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.” Galati 2:20

Molti Cristiani non comprendono che la frase “siamo morti al peccato” significa:- Noi siamo stati liberati dalla schiavitù (o la prigione) del peccato.-

“Sappiamo bene che il nostro uomo vecchio è stato crocifisso con lui, perché fosse distrutto il corpo del peccato, e noi non fossimo più schiavi del peccato. Infatti chi è morto, è ormai libero dal peccato.” Romani 6:6-7

Non abbiamo più la natura di peccato (o essere involontariamente schiavi del peccato). Tuttavia si può peccare se vogliamo.

Dobbiamo fare i conti (rendere conto assoluto) del fatto che siamo motti al peccato. Questa verità deve essere reale per noi attraverso la nostra fede.

“Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù.” Romani 6:11

La fede è la prova di un evento passato, e appropriarsi di ciò che è stato messo a disposizione per grazia.

Perché morire (in Cristo)?

Noi moriamo alla legge di Mosè cosicché possiamo vivere in un nuovo modo.

“In realtà mediante la legge io sono morto alla legge, per vivere per Dio.” Galati 2:19

“Se pertanto siete morti con Cristo agli elementi del mondo, perché lasciarvi imporre, come se viveste ancora nel mondo, dei precetti quali:…” Colossesi 2:20

Come persone nate di nuovo, siamo morti alla potenza del peccato cosicché possiamo avere libera scelta.

“È assurdo! Noi che già siamo morti al peccato, come potremo ancora vivere nel peccato? O non sapete che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? Per mezzo del battesimo siamo dunque stati sepolti insieme a lui nella morte, perché come Cristo fu risuscitato dai morti per mezzo della gloria del Padre, così anche noi possiamo camminare in una vita nuova. Se infatti siamo stati completamente uniti a lui con una morte simile alla sua, lo saremo anche con la sua risurrezione. Sappiamo bene che il nostro uomo vecchio è stato crocifisso con lui, perché fosse distrutto il corpo del peccato, e noi non fossimo più schiavi del peccato. Infatti chi è morto, è ormai libero dal peccato. Ma se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui, sapendo che Cristo risuscitato dai morti non muore più; la morte non ha più potere su di lui. Per quanto riguarda la sua morte, egli morì al peccato una volta per tutte; ora invece per il fatto che egli vive, vive per Dio. Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù. Non regni più dunque il peccato nel vostro corpo mortale, sì da sottomettervi ai suoi desideri.” Romani 6:2-12

Siamo anche morti per essere fatti nuovi e uniti a sedere con Gesù Cristo nei luoghi celesti. Noi abbiamo accesso al Cielo attraverso Cristo Gesù.

“da morti che eravamo per i peccati, ci ha fatti rivivere con Cristo: per grazia infatti siete stati salvati. Con lui ci ha anche risuscitati e ci ha fatti sedere nei cieli, in Cristo Gesù.” Efesini 2:5-6

 

Domande per la discussione

  • Cosa significa essere liberi dalla schiavitù del peccato?
  • Attraverso di chi tratta con noi Dio?
  • Cosa significa che siamo morti al peccato?
  • Perché moriamo in Cristo?

Agire sulla Parola

Questa settimana come persone che sono morte in Cristo Gesù e morte alla potenza del peccato e che sono seduti nei luoghi celesti in Cristo Gesù, scegliamo di prendere autorità sulla nostra carne ed i suoi desideri peccaminosi e camminiamo in novità di vita.

Versetto da memorizzare

“Ed egli è morto per tutti, perché quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro.” 2Corinzi 5:15

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Febbraio 2013 20:11
Torna in alto

la sorgente di vita

Entra or Crea Account