Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. Se desideri saperen di più clicca QUI

Ti trovi qui:la dottrina del fondamento»il battesimo in acqua
A+ A A-

il battesimo in acqua

LA DOTTRINA DEI BATTESIMI: IL BATTESIMO IN ACQUA

Alcuni esempi: Atti 10:48; Atti 16:33.

"Chi avrà creduto, e sarà stato battezzato, sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato." Marco 16:16

Da questo verso che leggiamo in Marco, viene messo in evidenza l'importanza fondamentale che nella Bibbia riveste il battesimo in acqua, e come esso è importante ai fini del processo della conversione. Sempre nelle scritture il battesimo in acqua viene menzionato in associazione alla confessione di fede, e come tale atto che apparentemente sembra solo esteriore ha invece una valenza interiore o spirituale a tal punto che gli apostoli consigliano che avvenga subito:

Atti 2:37-38,41 Or essi, udite queste cose, furono compunti nel cuore e chiesero a Pietro e agli apostoli: «Fratelli, che dobbiamo fare?». Allora Pietro disse loro: «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo. Quelli dunque che ricevettero la sua parola lietamente furono battezzati; in quel giorno furono aggiunte circa tremila persone.

Atti 19:3-5 E disse loro: «Con quale battesimo dunque siete stati battezzati?». Essi risposero: «Col battesimo di Giovanni». Allora Paolo disse: «Giovanni battezzò con il battesimo di ravvedimento dicendo al popolo che dovevano credere in colui che veniva dopo di lui, cioè in Cristo Gesù». Udito questo, furono battezzati nel nome del Signore Gesù.

Leggendo gli atti degli apostoli, il battesimo come vediamo è il segno visibile ed invisibile di una grazia spirituale interiore. Nel caso del nuovo convertito egli diventa interiormente un membro della Chiesa per virtù del suo avere ricevuto Gesù nel suo cuore. Col battesimo è stato dichiarato pubblicamente membro della Chiesa. Il fatto di non voler ubbidire a questo comando diretto del Signore ne pregiudica col tempo stesso e insieme ad altri elementi la genuina vericità che sia avvenuta in lui una nuova nascita.

[L'origine del battesimo]

L'origine del battesimo

La parola battesimo

E' chiaro che il battesimo del Nuovo Testamento non affonda le sue origini in nessuna religione pagana come viene menzionato in 1 Corinzi 15:29 "Altrimenti che faranno quelli che sono battezzati per i morti? Se i morti non risuscitano affatto, perché dunque sono essi battezzati per i morti?"

Ma è nell'antico Israele che ne troviamo le prime tracce! L'antico Testamento contiene riferimenti ad abluzioni rituali, specialmente quelli che hanno a che fare con la purificazione. (Anche i profeti desideravano una profonda purificazione). "Spanderò quindi su di voi acqua pura e sarete puri; vi purificherò da tutte le vostre impurità e da tutti i vostri idoli". Ezechiele 36:25

Per esempio anche nei luoghi scoperti di Qumran dove venivano praticati dei bagni , testimoniano che vi era questa tradizione giudaica, della purificazione per immersione. C'è anche da dire che è sorprendente che questo avvenisse vicino il tempo e il luogo dove Giovanni Battista e Gesù (quantunque non fosse Gesù ma i discepoli) battezzavano. Notiamo che la peculiarità della predicazione di Giovanni era il ravvedimento di cui faceva seguito subito il battesimo.

Matteo 3:11 Io vi battezzo in acqua, per il ravvedimento; ma colui che viene dopo di me è più forte di me e io non sono degno neanche di portare i suoi sandali, egli vi battezzerà con lo Spirito Santo, e col fuoco.

Il forte accento morale che risalta a queste parole in vista dell'avvento del Regno di DIO portato dal Messia e che esige pentimento e una richiesta di perdono per farne parte, ha uno stretto legame con la predicazione di Pietro negli Atti degli Apostoli:

Atti 2:37-38 "Or essi udite queste cose, furono compunti nel cuore e chiesero a Pietro e agli apostoli: «Fratelli, che dobbiamo fare?». Allora Pietro disse loro: «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo". [Che cosa è il battesimo in acqua]

Che cosa è il battesimo in acqua

Battezzare in ebraico = Tàbal; Greco Baptò, immergere intingere.

La richiesta di una buona coscienza. E' la rinuncia alle vecchie abitudini e l'intenzione di voler camminare, in novità di vita sotto la guida e l'autorità della Parola di Dio.

1 Pietro 3:20-21 ..."Che un tempo furono ribelli, quando la pazienza di Dio aspettava ai giorni di Noè mentre Si fabbricava l'arca, nella quale poche persone, otto in tutto, furono salvate attraverso l'acqua, la quale è figura del battesimo (non la rimozione di sporcizia della carne, ma la richiesta di buona coscienza presso Dio), che ora salva anche noi mediante la risurrezione di Gesù Cristo".

La sua azione però è più interiore che esteriore, ha a che fare con la coscienza che con il corpo (carne). "Benché io avessi di che confidare anche nella carne; se qualcuno pensa di avere di che confidare, io ne ho molto di più: sono stato circonciso l'ottavo giorno, sono della nazione d'Israele, della tribù di Beniamino, Ebreo di Ebrei quanto alla legge, fariseo, quanto allo zelo, persecutore della chiesa; quanto alla giustizia che è nella legge, irreprensibile, ma le cose che mi erano guadagno, le ho ritenute una perdita per Cristo. Anzi, ritengo anche tutte queste cose essere una perdita di fronte all'eccellenza della conoscenza di Cristo Gesù mio Signore, per il quale ho perso tutte queste cose e le ritengo come tanta spazzatura per guadagnare Cristo". Filippesi 3:5,6,7,8

Una morte e sepoltura. Quando il credente viene immerso nelle acque, battesimali, e ne viene coperto, egli realizza che Cristo sulla croce è morto al suo posto ed è stato sepolto con lui, ed ora ha una nuova natura, quella di Dio. Ora il passato è sepolto e Dio non si ricorda più dei suoi peccati.

Colossesi 2:12 ..."essendo stati sepolti con lui nel battesimo, in lui siete anche stati insieme risuscitati, mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti".

Isaia 43:25 "Io, proprio io, sono colui che per amore di me stesso cancello le tue trasgressioni e non ricorderò più i tuoi peccati" .

E' un bagno per chi è sporco. E' la conferma che sono stati perdonati i peccati se preceduto dalla fede. Il Nuovo Testamento ci presenta il battesimo come un mezzo della grazia e ci dice anche ciò che esso produce nell'interiore. A conferma del fatto che viene messa in evidenza l'attività divina oltre che quella umana. Questo possiamo facilmente rilevarlo dalle parole di Gesù e degli apostoli che non esitano a metterlo in relazione con la salvezza Marco 16:16; Atti 2:40-41; 1 Pietro 3:21; Tito 3:5; Giovanni 3:5

Tito 3:5 "Egli ci ha salvati non per mezzo di opere giuste che noi avessimo fatto, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento dello Spirito Santo".

Giovanni 3:5 "Gesù rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d'acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio.

Atti 22:15-16 "15 Perché tu gli devi essere testimone presso tutti gli uomini delle cose che hai visto e udito. 16 Ed ora che aspetti? Alzati e sii battezzato e lavato dai tuoi peccati, invocando il nome del Signore".

Notiamo anche nella Bibbia che gli apostoli associano il battesimo ad alcuni fatti salvifici del Vecchio Testamento. Pietro vede nel diluvio universale un mezzo di separazione di Noè e la sua famiglia dal mondo di allora: ..."Otto in tutto furono salvate attraverso l'acqua, la quale è la figura del battesimo". (1Pietro 3:20) – Anche nel passaggio del Mar Rosso Paolo lo raffigura al battesimo: "Ora, fratelli, non voglio che ignoriate che i nostri padri furono tutti sotto la nuvola e tutti passarono attraverso il mare, 2 tutti furono battezzati per Mosè nella nuvola e nel mare". (1Corinzi 10:1,2). E qui possiamo vedere come un tipo del battesimo cristiano in cui il passaggio del Mar rosso abbia significato per gli israeliani la separazione fa faraone che simboleggia la figura del diavolo e dal mondo.

Ora è beninteso che nessuno quì vuole insegnare la rigenerazione mediante il battesimo, esso è efficace solo se vi sono alcune condizioni. L'acqua in se stessa toglie solo la sporcizia del corpo. È la risposta di Dio mediante lo Spirito all'uomo pentito che ha fede, che fa si che ciò che sembra semplicemente un atto fisico diventi un evento spirituale.

E' una risurrezione.

Nell'emersione (l'uscita dall'acqua), il credente risorge in una nuova condizione spirituale, accompagnato da un totale mutamento dei propri interessi e obiettivi.

E' una ubbidienza all'invito di Dio al discepolato.

Ora, colui che ha ubbidito all'invito di Dio a battezzarsi è pienamente convinto e desidera nel suo cuore di vivere per cristo e servirlo. Gli sarà consequenziale impegnarsi nelle attività della Chiesa, a cominciare dai servizi più umili, essere sottomesso al pastore, ed essere disponibile ogni qual volta le circostanze lo necessitano.

Matteo 28:18 "Poi Gesù si avvicinò e parlò loro dicendo: «Ogni potestà mi è stata data in cielo e sulla terra. 19 Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, 20 insegnando loro di osservare tutte le cose che io vi ho comandato. Or ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine dell'età presente. Amen»".

Ultima modifica ilMartedì, 24 Gennaio 2012 18:09
Torna in alto

la sorgente di vita

Entra or Crea Account